Perchè visitare

Ha sede nel Palazzo della Salute, via San Francesco 94, dove un tempo c’era il primo ospedale di Padova, Ospedale di San Francesco Grande, funzionante dal 1416 al 1798.
Il museo è stato aperto nel 2015.

Museo interattivo in equilibrio tra presente e passato. Racconta il percorso della Scuola Medica padovana tra reperti antichi, exhibit interattivi, video e giochi multimediali. Illustra i segreti del corpo umano secondo l’ordine in cui sono stati svelati nel corso dei secoli.

Museo che si rivolge a tutti, dai più piccoli, ai grandi, agli studiosi. Adatto alle scolaresche e a gruppi organizzati.

Composto da 6 sale, ognuna delle quali tratta un argomento diverso.

    • La sala A racconta la storia dell’ex ospedale.
    • La sala B racconta la storia dell’Università di Padova e della rivoluzione scientifica del XVI secolo.
    • La sala C è dedicata all’anatomia.
    • La D alla fisiologia.
    • La E alla Patologia.
    • La F alla Terapia.

In aggiunta ci sono una sala per le esposizioni tematiche e l’ultima nata, dedicata alla tecnologia come supporto alla disabilità. Qui è esposta la prima hand bike di Alex Zanardi.

Molto interessante è il teatro anatomico Vesaliano. Lezioni di anatomia e fisiologia su un modello di corpo umano di 8 metri!

Il museo è gestito da un’azienda privata, specializzata in comunicazione e diffusione scientifica, che ha saputo ben coniugare l’aspetto scientifico con quello della divulgazione tecnologica e interattiva.

Vietato non toccare: si ascolta, si osserva, si prova, si sfoglia e si tocca!

Ci sono monitor a varie altezze. Usufruibili, quindi, da tutti!

In ogni sala i protagonisti del passato faranno da guida, è sufficiente bussare alle porte. Ogni sala ha, infatti, una porta elettronica a grandezza naturale!

Il museo organizza dei laboratori il sabato pomeriggio. I laboratori sono adatti per un’età compresa tra i 5 e gli 11 anni. I laboratori possono contenere un massimo di 25 persone. Presenti barriere architettoniche per accedere ai locali dei laboratori. Difficili da raggiungere per chi utilizza sedie a rotelle.

Come visitare

Accessibilità del sito

Barriere architettoniche: nessuna.

Accoglienza

Orari di apertura:

da martedì a venerdì: 14.30-19.00

sabato. domenica e festivi: 9.30-19.00

chiuso il lunedì, il 25/12 e 1/1

Biglietto: Intero €10, ridotto €8 per senior e gruppi, ridotto €6 per giovani e studenti fino ai 26 anni; gratuito per bambini fino ai 3 anni e per i disabili e accompagnatore; Famiglia 22€ per al max due adulti e tre bambini sotto i 12 anni. Più informazioni . I banconi della biglietteria sono alti.

Punto di informazioni: alla biglietteria.

Disponibilità guide: prenotazione obbligatoria via email (info@musme.it). Possibilità di avere guide specializzate per disabili. Costo: 1 ora/60,00€,  2 ore/90,00€

Personale all’accoglienza: facilitante.

Laboratori: per bambini tra i 5 e gli 11 anni. Gruppi di 25 pax max. Presenti barriere architettoniche per accedere ai locali dei laboratori. Per informazioni: info@musme.it

Ambienti

Percorsi interni: agevoli anche per carrozzine.

Rumori forti o echi: assenti.

Punti di ritrovo e/o stazionamento: presenti.

Illuminazione: buona.

Eventualità di assembramenti: improbabile.

Visita

Percorsi lineari e chiari: presenti.

Durata media della visita: da 30 minuti a 2 ore.

Percorsi facilitati: i percorsi sono adattabili.

Rumorosità durante il percorso: no

Obbligo di silenzio: no

Oggetti fragili: no

Materiale interattivo: presente.

Possibilità di sedersi lungo il percorso: sedie e panche.

Servizi

Bagni per disabili: presenti. Chiedere all’entrata conferma e informazioni sul bagno agibile (uno è sprovvisto di insegna).

Punto ristoro con tavoli e sedie per pranzo al sacco: no

Distributori automatici: no

Bar/Ristorante: no

Shop: in zona biglietteria (entrata e uscita)

Nei dintorni

Locali di ristoro vicini: Bar le Colonne, Pedrocchi e Pedrocchino.

Shopping di interesse nei dintorni: Libreria Feltrinelli.

Altri monumenti vicini: Tomba di Antenore, Palazzo Bò, Palazzo della Ragione, Piazze (piazza della Frutta, delle Erbe e dei Signori), Torre dell’orologio, Battistero del Duomo, Basilica del Santo, Palazzo Zabarella.
Collegamento con Percorso 3.

Non sai dove sono questi luoghi? Guarda la mappa!

Come arrivarci

Indirizzo e contatti
Via San Francesco, 94 – 35121 Padova. Tel. : 049.658767.  Email: info@musme.it . Sito web: www.musme.it. Vai alla mappa del percorso 4.

Trasporto pubblico

Tram
Fermata: Tito Livio.
Distanza da percorrere a piedi dalla fermata: 5 minuti.

Bus
n. 3, 5, 11, 12, 13, 14, 16, 22, 88, DP.
Fermata: Ponti Romani.
Distanza da percorrere a piedi dalla fermata: 5 minuti.

Costi: biglietto singolo 1,30€ per 75 minuti, biglietto family 3,00€ per 6 ore valido per 5 persone con un massimo di 2 persone sopra i 12 anni e almeno 1 al disotto dei 12 anni. Maggiori informazioni sulle tariffe. Tutti i tram sono attrezzati per il trasposto di carrozzine. Il tram è il mezzo con maggiore frequenza.

Trasporto privato+pubblico

Parcheggio: Park Guizza (tangenziale uscita 10). Di fianco al parcheggio c’è il capolinea del tram. Una scritta luminosa annuncia l’orario di partenza del tram. I biglietti sono in vendita presso il bar (orari bar: lu-ve 6-21, sa 6-19, do 9-17).
Fermata del tram: Tito Livio.
Costo del parcheggio: 1€/giorno.

Trasporto privato

Parcheggi consigliati: Park Padova Centro e PARK Piazzale Boschetti. I due parcheggi sono uno di fronte all’altro. Park Padova Centro è un silos, è meno caro ed è possibile prenotare. Parcheggi riservati ai disabili: presenti.
Distanza da percorrere a piedi: 15 minuti (1.1 km).
Possibilità di prendere il tram. Costo: padova Centro 1.20€/ora, Boschetti 1.70€/ora.
Parcheggi riservati ai disabili: presenti

Piazza Rabin (Prato della Valle). Distanza da percorrere a piedi: 20 minuti (1.4km). Possibilità di prendere dei mezzi pubblici (tram e bus). Costo: 1€/ora. Parcheggi riservati ai disabili: presenti.

Altri parcheggi a Padova

Sicurezza del tragitto

Percorso dalla fermata del tram/bus

Traffico: zona a traffico limitato
Marciapiedi: presenti e larghi.
Attraversamenti: con passaggio pedonale/semaforo.
Rumorosità lungo il percorso: scarsa. 

Percorso dai parcheggi Piazzale Boschetti e Padova Centro

Traffico: modesto, passando per il centro è tutta zona a traffico limitato.
Marciapiedi: presenti e larghi.
Attraversamenti: con passaggio pedonale/semaforo.
Rumorosità lungo il percorso: scarsa.

Percorso dal parcheggio Rabin

Traffico: modesto con zone a traffico limitato.
Marciapiedi: presenti e larghi.
Attraversamenti: con passaggio pedonale/semaforo.
Rumorosità lungo il percorso: scarsa.