Palazzo Zabarella

Accessibilità al luogo

Barriere architettoniche: nessuna.

Ascensore: dal piano terra al primo piano e ci entra una carrozzina alla volta

Accoglienza

Orari di apertura: tutti i giorni dalle 9.30 alle 19.00.

Biglietto: Intero €13; ridotto €11 per senior, giovani 18-25 anni e persone con disabilità; ridotto speciale €9 per ragazzi 6-17 anni e studenti dell’Università di Padova; gratuito per bambini fino ai 5 anni e accompagnatore visitatore disabile; Famiglia: adulti 11€ (max 2), bambini 6-14 anni 6€ (max 3). Maggiori informazioni

Punto di informazioni: facile da trovare.

Disponibilità guide: visite guidate tutti i mercoledì alle ore 16.00 di novembre e dicembre, e tutti i martedì di gennaio e febbraio alle ore 16.00. Costo 6€. Non serve prenotare, i posti sono ad esaurimento. Per prenotazioni chiamare il numero 049 8753100 dal lunedì al venerdì 9.00-13.00 / 14.00-18.00.

Ambienti

Percorsi interni: agevoli anche per carrozzine. Rampa per accedere al bagno.

Rumori forti o echi: assenti.

Punti di ritrovo e/o stazionamento: presenti.

Illuminazione: buona.

Eventualità di assembramenti: improbabile.

Visita

Percorsi lineari e chiari: presenti.

Durata media della visita: 1 ora circa.

Percorsi facilitati: i percorsi sono adattabili.

Rumorosità durante il percorso: no

Obbligo di silenzio: no.

Oggetti fragili: non si devono toccare i quadri.

Materiale interattivo: no.

Possibilità di sedersi: poche sedie e panche.

Servizi

Bagni per disabili: si accede con una rampa e serve chiedere la chiave in biglietteria.

Punto ristoro con tavoli e sedie: no

Distributori automatici: no

Bar/Ristorante: no

Shop: all’uscita.

Cosa c'è da vedere

Palazzo Zabarella ha origini antichissime. Situato in pieno centro storico, le fondamenta del palazzo risalgono all’epoca romana.
Nel medioevo la proprietà passa alla famiglia Zabarella che fa edificare la torre del palazzo. Passato di erede in erede (maschio), l’edifico viene ingrandito nel Seicento e raggiunge lo splendore nel 1800 per merito del conte Giacomo Zabarella che fa affrescare gli interni da tre pittori tra cui il famosissimo Francesco Hayez. Il palazzo passa in diverse mani tra cui la Società del Casino Pedrocchi che lo utilizza soprattutto in occasione di balli e feste. In anni recenti, l’edificio è stato acquistato dalla Fondazione Bano che l’ha adattato a centro culturale polivalente, sul modello di esempi americani.

Dal marzo 1997 (data delle fine dei lavori di restauro) è diventato un polo di propagazione dell’arte e della cultura, nonché una importantissima sede di mostre. Se ne è tenuta una all’anno, le più recenti son quelle dedicate a Gaugin, Joan Miro, Fattori, Van Gogh, Monet e Degas.

Si accede al Palazzo da via Zabarella, passando sotto un portico ci si trova in una splendida piazzetta e da qui si vede l’ingresso.

Come arrivare e sicurezza del tragitto

Indirizzo e contatti: via degli Zabarella 14, 35121 Padova. Tel. : 049 8753100. Email: info@palazzozabarella.it. Sito web: www.zabarella.it.  Vai alla mappa del percorso 2.

Segnaletica: abbastanza chiara. Ci sono scritte davanti al palazzo.

Trasporto pubblico:
Tram, fermata: Tito Livio. Distanza da percorrere a piedi dalla fermata: 5 minuti.
Bus: n. 3, 5, 11, 12, 13, 14, 16, 22, 88, DP. Fermata: Ponti Romani. Distanza da percorrere a piedi dalla fermata: 5 minuti
Costi: biglietto singolo 1,30€ per 75 minuti, biglietto family 3,00€ per 6 ore valido per 5 persone con un massimo di 2 persone sopra i 12 anni e almeno 1 al disotto dei 12 anni. Maggiori informazioni sulle tariffe.
Tutti i tram sono attrezzati per il trasposto di carrozzine. Il tram è il mezzo con maggiore frequenza.

Trasporto privato+pubblico: Parcheggio Park Guizza (tangenziale uscita 10). Di fianco al parcheggio c’è il capolinea del tram. Una scritta luminosa annuncia l’orario di partenza del tram. I biglietti sono in vendita presso il bar (orari bar: lu-ve 6-21, sa 6-19, do 9-17). 
Fermata del tram: Tito Livio. Costo del parcheggio: 1€/giorno.

Trasporto privato: Il Palazzo Zabarella si trova in zona blu. Parcheggi consigliati:
Park Padova Centro e PARK Piazzale Boschetti. I due parcheggi sono uno di fronte all’altro. Park Padova Centro è un silos, è meno caro ed è possibile prenotare. Parcheggi riservati ai disabili: presenti. Distanza da percorrere a piedi: 15 minuti (1.1 km). Possibilità di prendere il tram. Costo: padova Centro 1.20€/ora, Boschetti 1.70€/ora. Parcheggi riservati ai disabili: presenti.
Piazza Rabin (Prato della Valle). Distanza da percorrere a piedi: 20 minuti (1.4km). Possibilità di prendere dei mezzi pubblici (tram e bus). Costo: 1€/ora. Parcheggi riservati ai disabili: presenti.
Altri parcheggi a Padova

Sicurezza del tragitto

Traffico: zona a traffico limitato o con traffico modesto.
Marciapiedi: presenti e larghi.
Attraversamenti: con passaggio pedonale/semaforo.
Rumorosità lungo il percorso: scarsa. 

Nei dintorni

Altri monumenti vicini: Tomba di Antenore, Palazzo Bò, Palazzo della Ragione, Piazze (piazza della Frutta, delle Erbe e dei Signori), Torre dell’orologio, Battistero del Duomo, Basilica del Santo, il MUSME.
Collegamento con Percorso 3.

Non sai dove sono questi luoghi? Guarda la mappa!

Bar le Colonne, Pedrocchi e Pedrocchino. Vedi i dettagli

Libreria Feltrinelli.